Nuova Zelanda

Taupo

Dopo una notte quasi insonne per entrambi, sarà che quando si è troppo stanchi non si riesce a dormire, sarà l’emozione delle cose viste, sarà il letto nuovo e i cuscini non troppo comodi…insomma, notte da dimenticare per poi trovarmi già sveglia alle 6.30 e riaddormentarmi solo per un’altra oretta, perché avevamo davvero voglia di visitare il posto e non stare troppo a letto. In compenso ora ho gli occhi stanchi e le rughe sulla fronte. Strega.😂

Accompagnati da vento gelido e pioggia fredda intermittente, usciamo per andare verso il lago a piedi. Sembrava un mare più che un lago perché aveva grosse onde color grigio. C’erano delle persone che provavano a giocare a golf su un promontorio del lago per fare centro su una piattaforma adibita a golf immersa a distanza nel lago…illusi! Più della metà delle palline finivano in acqua. C’era troppo vento anche solo per pensare di fare uno sport simile in quel momento.

Abbiamo visitato prima di tutto il centro città,  formato più che altro da locali e negozi, niente di spettacolare, tranne qualche posticino carino e caro allo stesso tempo 😅. Così andiamo verso un sentiero che ci porta a costeggiare un fiume molto bello e agitato, color blu sfumato d’azzurro e…sbagliamo strada 😄. Quella parte del sentiero finiva quasi subito e così una signora che abita nel villaggio accanto è uscita vedendoci perplessi e ci ha indicato la strada giusta. Quindi torniamo al punto di partenza in breve tempo (c’erano vecchietti più arzilli di noi 😀) e percorriamo il lato destro del fiume con una pioggia sferzante che ci costringe a fermarci sotto un pino. Non c’è mai stato pieno sole ma sempre intervallato da pioggia e vento. Così arriviamo dopo lungo tempo ad un punto in alto su cui si lanciano i pazzi che fanno bungee jumping per l’altrettanto pazza cifra di 170$. Pazzesco, 47 metri di salto sul fiume. Mi vengono i brividi solo a pensarlo.😢💩.

In effetti la segnaletica non è il massimo, varie volte ci troviamo davanti a sentieri senza nome, finché ne imbocchiamo uno che porta sulla strada e dopo poco a una riva del fiume con acqua sulfurea calda molto gettonata. Ma per arrivare alle famose cascate che vedrete in Fb ci volevano ancora 3 kilometri e noi con la pancia vuota e la stanchezza nelle gambe, non ce la sentivamo di proseguire. Siamo tornati in città in tempo relativamente breve e abbiamo puntato una panetteria molto bella adocchiata alla mattina. È gestita da indiani (ti pareva che noi non finiamo in posti indiani 😉) e abbiamo preso delle prelibatezze che vedrete sempre in Fb. Seduti su una panchina abbiamo ridato forma alle nostre panze finalmente 😆.

Torniamo verso casa e ci riposiamo un po anche perché ha ricominciato a piovere nel frattempo, poi usciamo e andiamo in auto a vedere le Huka Falls, cascate splendide mai viste prima. Una tale portata d’acqua è incredibile. Nello stesso momento sono arrivati anche dei turisti cinesi con cellulari alla mano e più che guardare le cascate si facevano i selfie con le cascate. Tipico turismo prendi e vai, un viaggio take away lo chiamo. Comunque siamo rimasti letteralmente incantati di fronte a quella Natura impetuosa e primordiale. La forza dell’acqua è qualcosa di unico e maestoso non trovate? 🌊

Poi Mattia ha visto sulla guida che ci sono dei giardini botanici poco distanti e decidiamo di andare. Non è il momento delle fioriture, altrimenti con tutte le piante che c’erano, sarebbe stato ancora più bello. Sembra un giardino segreto con tanto di circuito labirinto. Siamo rimasti poco perché scendeva il freddo e comunque abbiamo approfittato per fare una bella foto panoramica del lago ben visibile da li.

Adesso siamo in camera e mi bruciano gli occhi dalla stanchezza, dal trucco e dal sapone per togliere il trucco. 😅 Il tempo è sempre variabile e ora c’è molto vento. Domani ripartiamo per Taranaki, altra location molto famosa, soprattutto per chi ama la montagna. Spero solo che non faccia ancora più freddo 😯.

A domani, ci attende parecchia strada.🚗

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...