Nuova Zelanda

Incontrarsi ancora

Record di lavoro per Mattia oggi: 10 ore! Incredibile eh…adesso si sta facendo una bella doccia calda e durerà a lungo credo, anche perché deve rimuovere la pittura incrostata. Ha concluso di pitturare una stanza con Athol e la settimana prossima ne dovranno fare un’altra. È contento perché almeno c’è lavoro e possiamo mettere da parte qualche soldo in più. Io invece ho lavorato qualche ora stamattina e c’era anche Barbara, poi mi ha accompagnato a casa Lorraine. Nel pomeriggio sono rimasta in casa e domani non lavoro, andrà solo Mattia per dipingere le porte della stanza che hanno pitturato.

Ieri c’è stata una sorpresa. Ci hanno inviato un messaggio i ragazzi francesi per chiederci se potevamo vederci dato che loro passavano di qui per andare verso Auckland e prendere l’aereo che li riporta in Francia. Siamo stati molto contenti di poterci vedere, alle 19 siamo andati a cena al ristorante turco e abbiamo trascorso una piacevole serata tra risate e chiacchiere di vario genere, un po in francese e un po in inglese 😄. Ci hanno raccontato le avventure nell’Isola del Sud, che a parer loro e di molti è molto meglio di quest’isola, laggiù hanno anche lavorato invasando piantine di manuka, una pianta neozelandese da cui si ricava il miele pregiato e costosissimo esportato in tutto il mondo. Hanno visitato parecchio al sud, ci sono rimasti tre mesi in totale ma adesso hanno deciso di tornare in Francia e provare a cercare lavoro al loro paese. Comunque pure loro hanno intenzione come noi di continuare a viaggiare ✈. Insomma tra nord e sud ci sono parecchie differenze di paesaggio e anche di persone a quanto ho saputo. Nel sud sono più selvatici ma più ospitali e i paesaggi molto bucolici. A dire il vero non vediamo l’ora di poterci andare anche noi, perché finalmente continueremo il viaggio che si concluderà obbligatoriamente ad Aprile con la scadenza del visto. I francesi hanno venduto il furgone e adesso hanno preso una macchina a noleggio. Sono riusciti a guadagnare 5000$ dalla vendita e per fortuna, dato che hanno dovuto fare varie riparazioni. Solitamente i furgoni costano di più, anche perché qui li usano proprio per dormirci sopra, come vi ho detto. Li abbiamo salutati promettendo di rivederci magari in Francia, loro sono ben lieti di ospitarci. Questa cosa mi ha fatto riflettere…

Ci sono persone che vivono accanto a noi o comunque abitano poco distanti e non le vediamo mai, ti promettono una cena che non ci sarà mai e ti dicono che verranno a trovarti presto…tutto ciò sono solo parole. Conosci persone in viaggio con cui stai per poco tempo e si creano bei legami e questa è già la quarta cena che facciamo con loro! La cosa mi fa molto piacere e soprattutto mi fa rivedere un tantino le mie convinzioni in fatto di “amiche” che purtroppo sono molto rare quelle vere.

I nostri titolari stanno ospitando un ragazzo sudafricano amico della figlia, che si fermerà per tre mesi e lo porteranno a esplorare la Nuova Zelanda. Inutile dire che si è già innamorato di stare qui. Lui però ci viene per vacanza, mentre noi essendoci venuti per lavoro siamo di tutt’altro parere. Nulla da dire riguardo al trovare lavoro, più che altro all’abitare in un luogo con queste caratteristiche di clima sempre grigio e isolati dal resto del mondo. Sento forte la nostalgia del cibo italiano, specialmente in alcuni momenti, per non parlare di alcune torte squisite che ci sono solo in Italia! 🍰

Bene, vi saluto e vi auguro buona settimana.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...