Nuova Zelanda

Alcune verità

I titolari provvisori sono fantastici! 😆 Li stiamo conoscendo in questi giorni e ci piacciono proprio come persone. Rimarranno due settimane, il tempo delle ferie per Athol e Lorraine. Diciamo che questi titolari provvisori sono più espansivi anche per quanto riguarda la loro sfera privata, ci hanno già raccontato molto di loro.

Oggi ad esempio abbiamo conosciuto pure la sorella della titolare, con cui abbiamo fatto la pausa caffè e anche lei è venuta in NZ dal Sudafrica perché era invivibile. Ci ha detto che fa la pittrice e i suoi quadri costano parecchio. Come artista lavora a casa e ci ha spiegato che può dedurre anche le più piccole spese che possono servire nel dipingere. Cavoli! Da noi in Italia gli artisti fanno la fame e vengono definiti fancazzisti e nullatenenti. In realtà anche l’artista è una figura importante a parer mio. A parte questo piccolo appunto personale, ci ha chiesto di noi, cosa facevamo in Italia, quanto restiamo qui e alla fine, come spesso ci chiedono, come mai non restiamo qui? Bella domanda! Noi rispondiamo sempre che la nostra famiglia è in Italia e loro controbattono dicendo che dobbiamo farci una Vita nostra. Ci ha proposto questa artista, se vogliamo inviarle i nostri curriculum così che lei possa inoltrarli alle sue conoscenze e magari farci trovare altri lavori mentre siamo qui. Si è attivata nell’immediato dandoci il suo indirizzo di casa, email e numero di telefono. Di solito si incontrano persone che ti promettono cose ma poi si dimenticano…lei invece si è dimostrata comprensiva e vorrebbe potessimo crearci un business qui. Noi non puntiamo così in alto, a noi basta poterci rimanere lavorando fino ad Aprile e poi spostarci. Comunque credo che sia bello incontrare persone tanto disponibili.

Sapete, quando raccontiamo della realtà italiana attuale le persone non ci credono. È difficile sentire la propria voce che racconta aneddoti degni di un paese del terzo mondo, sentirsi impotenti e stare bene lontani nonostante i sensi di colpa. Perché esistono! Non passa giorno che la mente non vada a casa, più che altro alle persone a cui si vuole bene. È un tormento a volte, ma sappiamo bene che è il prezzo da pagare per fare questa scelta. Va bene così, per ora, perché torneremo e per un po rimarremo in Italia. È che siamo giovani adesso e di certo non fai a 50 anni certe esperienze.

Comunque ieri mi sono scottata le spalle sotto il sole in spiaggia (io patita dell’abbronzatura che vorrei sempre 😄) mentre oggi c’era nuvoloso e sono rimasta a casa a guardarmi…un film indiano! 😅

Volevo segnalarvi questo film/denuncia che riguarda l’anoressia e mi pare abbastanza attuale:

Potete trovare il film per intero a questo indirizzo web:

http://cb01.me

È un sito stra utile per vedere film gratis. Ci sono quasi tutti, anche introvabili. A me piacciono soprattutto le biografie perché raccontano fatti veramente accaduti, proprio come questo film.

Alla prossima! 🌺

P.s. Quando un posto pare un Paradiso perché si leggono belle cose e apparentemente va tutto al meglio, credeteci per metà, piuttosto andate a vedere coi vostri occhi e mai soffermarvi alla prima impressione. Un luogo che per una persona è stato negativo non significa lo sarà anche per voi e viceversa. Noi ad esempio possiamo dire che il lavoro si trova (adattandosi eh!) mentre qualcun’altro vi dirà il contrario perché non ha trovato nessun lavoro. Quindi un posto dipende da chi lo vive e come lo vive. Mai soffermarvi sul “sentito dire”, appurate di persona SEMPRE! 😉

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...