Nuova Zelanda

Chi viene a lavorare?

Mattinata piovosa e triste. Quando il tempo è grigio mi sento grigia pure io 😣. Fortuna che nel pomeriggio è uscito il sole e abbiamo potuto fare un giro al monte. Siamo arrivati al lavoro in ritardo stamane a causa della lunga coda di auto. Domani Mattia mi porta al lavoro e poi va a fare la revisione.

Athol ci ha detto che quando ce ne andremo avrebbe bisogno di una coppia stabile di persone che si occupi delle pulizie al motel ma anche dell’amministrazione, così da poter essere più libero lui visto che non è più tanto giovane. Il punto di avere un motel o comunque un’attività di questo tipo, è che dà tante soddisfazioni ma occupa moltissimo tempo. A tutte le ore richiede disponibilità totale, talvolta anche a sera tardi. Quindi aprite le orecchie: se siete disposti a lavorare seriamente e siete una coppia, Athol ha bisogno!😊 Che aspettate a farvi un bel Visto? 😆 Sarebbe troppo bello tornare in Italia e avere le stesse offerte di lavoro, abbondanti e soddisfacenti. Ma per ora resta una lontana chimera.

Vi propongo due film che mi sono guardata in questi giorni direttamente da YouTube:

1. Un burka per amore 

2. Rescatando a Sara

Sono entrambi in lingua spagnola, ma sicuramente ci sarà tra di voi qualcuno/a che la sa ☺. Ve li consiglio perché molto belli e fanno conoscere una realtà spesso ignorata e poco conosciuta proprio perché non se ne parla. È un argomento che merita più spazio.

Cambiando discorso, avrete sentito tutti la notizia agghiacciante di questi giorni:

http://it.blastingnews.com/cronaca/2016/09/trovata-morta-tiziana-cantone-dalla-zia-si-e-impiccata-con-un-foulard-001117321.html

Vorrei anche io esprimere la mia opinione a riguardo.

È ingiusto cio che è successo alla ragazza che si è tolta la Vita dopo che hanno pubblicato i suoi video…hot. Però dico: possibile che da quando esistono i social le persone hanno bisogno di “esistere” solo tramite condivisioni addirittura così personali? Da quando una cosa così personale e intima oltre che importante e privata, ha bisogno del consenso di tanti occhi? La fragilità di “essere” solo tramite i Like e non di esistere in quanto essere umano. Purtroppo è andata a finire male. Lei è una vittima di questo sistema.

Questo è ciò che penso. Ovviamente le prime a offendere Tiziana erano proprio donne. E poi, siamo sicuri degli amici di cui ci circondiamo? Se una persona ti vuole bene non divulga le tue cose personali no? È già sbagliato tutto questo “mettere in piazza”, che diventa ancor più odioso se a dare man forte sono coloro di cui ci fidiamo. Penso che ci sia una mancanza di valori discutibile, profonda solitudine e sentimenti finti. Di fondo…non ci si rispetta!

Concludo augurandovi buon giornata. 🍮

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...