Nuova Zelanda

Food & Beauty

Vi aspettate dica che siamo andati a cena vero? 😆 Niente di tutto ciò, ma non per nostro volere, bensì perché Athol non ha risposto al mio messaggio inviato alle 14 in cui gli chiedevo a che ora dovevamo andare a casa loro, se non alle 19 passate, ormai noi avevamo già fatto la doccia e non avevamo nemmeno fame. Ci siamo rimasti un tantino male perché se ci tieni alle persone ti ricordi di dirgli l’ora. E niente, si è giustificato dicendo che pensava di averci scritto e voleva rifarsi invitandoci per il dolce. Gli abbiamo detto che sarà per un’altra volta…forse 😅.

A qualcuno verrà da pensare che ha tanti pensieri a causa del motel…vi rispondo subito: è un po assente di carattere, sarà anche l’età, ma si dimentica le cose e sopratutto passa troppo tempo su Fb! Il mio messaggio l’aveva letto subito e l’ho capito perché inviandolo da Messenger vedo quando è stato letto e inoltre per tutto il pomeriggio era online…a voi la conclusione👍. Comunque non importa, i problemi non sono questi. Intanto già sappiamo che avendo assunto Debby è inevitabile che a noi vengano tolte delle ore. Ma non fa nulla. Abbiamo già pensato alle alternative (come spostarci da qui) e per ora sono in cantiere e vedremo quando metterle in atto.

Oggi c’era un tempo ballerino. Alla mattina c’era una maratona in città e sono stati fortunati perché c’era un bel sole, ma subito verso l’ora di pranzo si è rabbuiato e ha cominciato a piovere forte fino al pomeriggio inoltrato. Così siamo rimasti a casa tutto il giorno, Mattia per pranzo ha cucinato benissimo unendo in una padella: lenticchie, tonno, cipolla e semi di zucca (nella foto). Sembra un cibo povero e in realtà lo è, ma sapeste quanto è nutriente e buono! Sarà che noi ci accontentiamo di poco 😊. È sempre con gli ingredienti semplici che si preparano le cose migliori…vale lo stesso per le persone 😉. Poi ho iniziato un ebook che avevo da tempo sul tablet, (per chi non lo sapesse un ebook è un libro che si può leggere su un tablet o su un cellulare, insomma non è cartaceo ma digitale) che si intitola ‘Come lacrime nella pioggia‘ e racconta una storia indiana tutta al femminile in cui narra le vicissitudini e i problemi (tragedie oserei dire) che vivono quotidianamente le donne indiane. Lo trovate su internet se vi interessa. Io ho iniziato senza convinzione ma poi mi sono lasciata trasportare tanto mi sono appassionata. Essendo stata in India certe cose le ho viste e quindi conosco di cosa tratta il libro. Vi consiglio di leggerlo quantomeno per conoscere un po di più la realtà di certe donne nate in un contesto di “civiltà” arretrato che le vede succubi e insignificanti. Un mondo maschile che le domina e davvero le priva della Vita e della Libertà. Il libro è gratis e l’autrice si chiama Sofia Domino. Vi confesso che mi ha fatto venire voglia di tornare in India!😢 Sono più attratta dal fango che dai diamanti💝.

Oggi abbiamo scoperto che nella stanza dove dormiamo, ci ha dormito anche un famoso giocatore di rugby neozelandese, ce lo ha detto Cam mentre in tv c’era appunto questo giocatore in una partita. Probabilmente Cam ha ospitato varie persone prima di noi. Quando una persona ha bisogno di qualche soldo in più, qui c’è l’usanza di affittare una stanza (per chi ha la casa grande) ai turisti/lavoratori come noi. Purtroppo sappiamo anche che qui è molto in voga fare debiti con la banca ed essendo la carta di credito usata più dei soldi cartacei (anche per comprare il pane) sono più facilitati a comprare senza troppo ritegno e quindi un’altra pecca di questa società è il fare debiti a lungo termine.

Alle 17 siamo andati a messa e c’era un vento fortissimo e anche adesso. Veramente polare. Qui non capisci mai se arriva o no la bella stagione. Si fa parecchio attendere. Mentre voi tra poco dovrete mettere il golfino alla sera 👅. Ci siamo fatti una bella doccia calda e io ho usato il mio portentoso olio di cocco per i capelli, l’avevo finito e avevo provato l’olio d’oliva ben sapendo sia ottimo per la cute e per ridare volume alla chioma e ho potuto constatare sia verissimo! Se sapessimo che dalla Natura abbiamo tutto ciò che ci serve, smetteremmo di comprare inutili prodotti costosi e dannosi che riempiono i nostri beauty case. Vi invito a fare come ho fatto io: non ho più comprato creme per la pelle, balsami per capelli o altre porcherie chimiche e non ho più avuto arrossamenti o pruriti! La pelle ringrazia se la trattate bene e pure il portafoglio ringrazia 😄. Se fate una prova non tornate più indietro con le vecchie abitudini. Io sul corpo metto solo olio di cocco o mandorle e forse è per questo che mi sento dire che ho la pelle bella, mentre sul viso gel puro di aloe. Se non sapete dove comprare tutto ciò, internet è una risorsa importante. Se poi devo dirla tutta…i prodotti di bellezza migliori (all natural) li ho usati in India e costavano pure pochissimo. Ottimi ed efficaci. Non volevo fare un corso accelerato di bellezza, però tra donne qualche consiglio serve sempre e magari chi mi legge ne trarrà giovamento 😗.

Un grande abbraccio a tutti, domani lavoriamo (finalmente) e ci aspettano alle 9.30 (non sia più che ci dice alle 8.30 perché il traffico a quell’ora è impazzito). Buon sabato! 🌼

P.s. Qui vi lascio l’articolo che parla di una disgrazia accaduta in Nuova Zelanda a due giovani escursionisti. Mai sottovalutare i pericoli quando si fanno escursioni nella Natura selvaggia perché possono costare la Vita!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...