Nuova Zelanda

Voce del verbo: cucinare

Abbiamo scoperto che per una notte si è fermato un signore milanese al motel. Era proprio la stanza più lurida pure 😐. Ha raccontato ai nostri titolari che aveva un’attività in Italia che poi è andata male e così ha pensato di fare le valigie e venire qui, trovando subito lavoro. È felice della sua vita attuale ed era qui nella nostra zona in vacanza. Lui vive stabilmente ad Auckland. Quando siamo tornati dal lavoro ieri siamo rimasti a casa e sul tardi abbiamo fatto la spesa, incrociando, proprio mentre stavamo uscendo in auto dal parcheggio, Mojca la ragazza slovena che c’era all’ostello. Ci siamo concordati di vederci oggi per un saluto e stare un po insieme.

Stamattina niente lavoro e così abbiamo pensato di uscire a fare colazione nella panetteria in città. Due pezzi di pizza/focaccia e due muffin con gocce di cioccolato, un cappuccino e una cioccolata. Proprio ci abbiamo dato dentro 😃. Ogni tanto è bello prendersi un po di dolcezze per il palato🍩, sebbene mi senta puntualmente in colpa con me stessa poco dopo 😢. So bene che i dolci non fanno bene né alla salute né alla linea, lo zucchero è una vera e propria droga e a volte mi sento vittima. Ma per fortuna facendo movimento smaltisco tutto. Mi preoccupa sinceramente il problema dei dolci. A volte la voglia di mangiarli vince sulla ragione. Comunque, visto l’entità della colazione, non abbiamo pranzato se non con qualche mandarino e alle 3 ci siamo incontrati con Mojca. Abbiamo fatto una passeggiata attorno al monte, scorgendo un cartello che avvisa della presenza stabile di Oscar, la foca mascotte che vive tra gli scogli e che abbiamo incontrato poco dopo. Come facciano ad arrampicarsi sugli scogli con quella mole imponente resta un mistero. Mojca ci ha detto che è in cerca di un’auto per potersi spostare con facilità, ma che sono in molti a proporle catorci costosi, forse anche perché vedono che è inesperta e così le abbiamo dato qualche consiglio. Una regola che vale ovunque è di trattare sempre il prezzo e mai accontentarsi della cifra proposta. Lei parla anche un inglese perfetto così che non ha difficoltà a farsi intendere. Lo parla molto meglio di noi, si può dire che sia come una madrelingua! Abbiamo parlato un po dei nostri rispettivi progetti e sogni e poi l’abbiamo riaccompagnata a Tauranga,  dove ora alloggia in ostello.

Noi alle 17 come tutti i sabati, abbiamo partecipato alla Messa e abbiamo trovato il prete all’ingresso che ci ha chiesto da dove veniamo. Inizialmente tutti pensano siamo Sud Americani ma poi gli abbiamo detto che siamo italiani😉. È un prete simpatico che fa sempre qualche battuta durante la cerimonia. Le musiche invece potrebbero avere un tono più allegro e magari diversificato, invece il ritmo è uguale per ogni canzone, cambiano solo le parole. Ho smesso di cantare😅. Così come ho smesso da tempo di fare offerte in chiesa. Con tutto il rispetto, credo siano gli ultimi ad avere bisogno di denaro 💰.

Per cena ho cucinato il pesce Hoki, una qualità di pesce di questo oceano, comprato ieri per 8$ al chilo, un affare! È un pesce bianco che ho cucinato con le spezie ed erbette. Non per vantarmi ma è uscito squisito e anche Mattia ha apprezzato molto. Quando sono in Italia cucino sempre, dunque ho esperienza 😆.

Ora invece è giunta l’ora della doccia (e inoltre ho una gran sete) e poi a nanna. Domani ci aspettano al lavoro alle 9.30. Per fortuna più tardi del solito! Ciao gente😊.

P.s. Nella foto, luna e tramonto in città.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...