Nuova Zelanda

Revoluciòn

Ieri non ho scritto perché dopo il lavoro non abbiamo fatto null’altro se non risposare e lavorare al pc. Cam è tornato dopo una notte e un giorno fuori, assieme alla sua bambina, si è gettato sul divano infreddolito (però magari non sono ideali mezze maniche e piedi nudi quando c’è il temporale ragazzo mio…😕) e noi siamo andati a letto presto perché oggi ci siamo presentati al lavoro alle 8.30…con macabra sorpresa 😱.

Iniziamo a pulire le camere normalmente come sempre, quando a un certo punto Loreen  (la moglie del titolare per chi non se lo ricorda) ci chiama a vedere una stanza in cui ha alloggiato un signore sui quarant’anni, restando una sola notte. Insomma…ha sfasciato un po di cose! Quadrante elettrico staccato, TV staccate, tende di una camera strappate, tracce di sangue sul letto, un asciugamano impiccato con un filo della tenda e l’altro filo legato a uno specchio, un pannello di legno staccato…insomma la revoluciòn! E meno male che è rimasto una sola notte. I proprietari si sono accorti che aveva gli occhi strani (come fosse drogato), ma logicamente non possono vietare a nessuno di alloggiare al motel solo per l’aspetto esteriore. La conseguenza è che però,  avendo paura di una brutta reazione vista la condizione del tipo, non si sono fatti pagare i danni. Anzi, quando gli hanno telefonato per chiedere spiegazioni, lui ha risposto che stava cercando se c’erano delle telecamere nascoste, appunto dietro le TV e dietro ai quadri. Si sentiva spiato con manie di persecuzione forse. Di sicuro ha dei disturbi. Peccato. Così adesso devono addossarsi i costi delle riparazioni. Comunque per il resto il lavoro è proseguito per quasi 4 ore e domani avremo il giorno libero (prima domenica che capita😃) mentre lunedì dovremo aiutare Athol a fare anche lavori di giardinaggio.

Abbiamo pranzato dal turco e ho provato il kebeb vegetariano con formaggio halloumi, una specie di tomino grigliato alla turca, davvero squisito. Quando siamo tornati a casa, altra revoluciòn, Cam e la figlia erano usciti con la casa in aria. Vestiti ovunque,  mazze da golf in mezzo alla stanza, tutte le luci accese e porte aperte. Eravamo increduli. Ognuno ha la propria idea di ordine credo 😅.

Stasera invece abbiamo partecipato alla messa e un prete filippino che gestisce la parrocchia, se ne torna nelle Filippine. C’era un bel coro stasera con tanto di direttore panzuto e preciso 🎻. Siamo andati ancora al Pizza Library per gustarci una bella pizza e ora, dopo una tisana alla liquirizia, siamo pronti per la nanna. Siamo stanchini stasera. Speriamo ci sia bel tempo domani così ci godiamo la domenica all’aria aperta. Vi auguro buon week end😊. Besitos😙.

P.s. Nella foto vedete un piatto turco con falafel (polpette di verdure) fette di pane, verdura, tabbouleh (misto di bulgur, pomodoro, cetrioli, prezzemolo e cipollotti) hummos di ceci e tzatziki (specialità greco/turca a base di yogurt e misticanza). Non male vero?😆

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...