Nuova Zelanda

Sognare è vivere

Ieri non ho scritto, perché proprio non ero ispirata. Soprattutto volevo riflettere su quanto accaduto in Turchia, appena dopo Nizza e questo susseguirsi di drammi che ci fanno essere tutti più stanchi, appesantiti e tristi. Ma non dobbiamo permettere a tutto ciò di avere la meglio. Siamo in questa Vita per goderne e non per avere continue paure. Concordo sul fatto che in questo momento sia difficile vedere il sole tra le nubi sempre più scure e minacciose, ma guardiamo accanto a noi, tutta la bellezza del Creato, possibile che non vincerà l’Amore? Io faccio anora parte dei sognatori, quindi lo spero!😇

Sia ieri che oggi abbiamo lavorato, siamo soddisfatti, abbiamo fatto meno ore perché c’erano poche stanze e così abbiamo approfittato entrambi i giorni per fare passeggiate attorno al monte. Tira un vento polare da qualche giorno, molto forte e oggi ha continuato ad alternare pioggia a pieno sole, veramente un clima oceanico,  solo che a volte non piace, perché non sai come regolarti. Magari sei uscito per fare un giro ed ecco che in breve tempo comincia a piovere a dirotto! Fortunatamente quando abbiamo fatto il giro oggi non ha piovuto se non qualche goccia iniziale. La gente fa sempre sport all’aria aperta qualunque tempo ci sia. Il bello è che le persone vogliono tenersi in forma e danno valore a questo. Non ci si pensa, ma per state bene la prima regola è proprio una regolare attività fisica oltre a una buona alimentazione. Si sottovaluta questo punto troppo spesso. Non è per fare la personal trainer di turno che lo dico, ma se provate a fare movimento, poco alla volta avete anche più volontà e si rafforza la mente proprio perché non nutrite la pigrizia. Provare per credere. Io sono fitness-dipendente quindi non faccio testo 😄.

Oggi è arrivata la bambina e Cam ha ripreso a vivere si può dire. Diventa bambino con lei, gioca e si diverte. È bello vederli insieme. A proposito di bambini, ieri in chiesa c’era una mamma con 6 bambini al seguito. Fa piacere vedere che qualcuno ancora ci crede al fare famiglia. Io col mondo che vedo, preferisco lasciare agli altri questo compito. Credo che formare una famiglia sia una bella responsabilità e penso che il concetto di famiglia si possa trovare anche in persone a cui si vuole bene, senza che facciano effettivamente parte della famiglia d’origine. Ho sempre avuto l’idea che preferisco occuparmi di chi già c’è  al mondo, magari facendo volontariato come ho fatto spesso, ma non portare qui un altro essere vivente di cui prendermi cura. Ho la sindrome da Peter Pan, ormai è chiaro, sennò non farei questa vita da zingara sempre in giro😜. Ammiro chi fa scelte definitive, a me il più delle volte le scelte definitive…mi destabilizzano. 😅

Bene, dopo esserci mangiati una pizza con pollo al burro, cipolla e coriandolo alla Pizza Library (pizzeria arredata con libri vecchi e cappelli appesi al soffitto, molto stile dark british), penso sia ora della nanna (e una sete pazzesca🍹). Buona domenica a voi☺.

P.s. Mi sto abituando sempre di più all’inglese, non l’avrei mai pensato 😆.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...