Nuova Zelanda

Attese snervanti

Bene! Oggi Garcia ci dovrebbe chiamare per iniziare il lavoro. Gli mandiamo un messaggio alle 7 come prestabilito e lui ci dice che avendo piovuto tanto la notte (e ancora di mattina) ci avrebbe avvisato lui quando si iniziava. Però dopo un po è uscito il sole ed è durato tutto il giorno...ma Garcia non ci ha contattato.

Dovevamo fare qualche spesa così siamo usciti, sempre tenendo d’occhio il cellulare,  siamo tornati in ostello e poi siamo andati a pranzo dal nostro amico turco, sempre un’ottima scelta, passeggiato fino a Mt. Mauganui facendo il giro attorno al monte dato che ha un percorso bellissimo con vista sul mare e sul porto. C’era un ragazzo che disegnava sulla sabbia, munito solo di bastone, uno splendido disegno stile mandala, dalle forme perfette (vedere foto in alto).

Ci siamo proprio goduti il sole, tanto che ci siamo seduti sull’erba in compagnia dei gabbiani curiosi che ci volavano attorno. Mannaggia proprio nel momento che il sole è stato coperto da nuvoloni grigi che promettevano ancora pioggia, ma così fortunatamente non è stato. Almeno abbiamo potuto fare una passeggiata in spiaggia, a piedi nudi e raccogliendo conchiglie, tra le quali molte piccole madreperle. Io mi sono fatta una corsetta, adoro sentire il suono del mare e la sabbia sotto i piedi. Idillio. Siamo rimasti fino a sera e poi… il ritorno in ostello non è stato idilliaco.

Abbiamo controllato il cellulare e ancora non c’erano messaggi da Garcia, così Mattia gli ha scritto chiedendo se avessero lavorato. Ovviamente una persona sempre tempestiva nelle risposte ti aspetti lo sia anche tutt’ora no? Soprattutto se ti disse alla mattina che non potevano lavorare con i filari bagnati e il tempo incerto. Bene, la risposta non c’è stata.

Non sto capendo molto queste tattiche: ci dici che ti servono lavoratori, ci chiedi se possiamo venire a firmare il contratto immediatamente, ci chiedi se possiamo iniziate il giorno dopo e poi…non ti fai più sentire. Ma a noi un dubbio è venuto: questi titolari probabilmente, privilegiano i lavoratori provenienti dagli ostelli in quanto gli ostelli sono “convenzionati” a fornire lavoratori perché guadagnano con essi. L’ostello che ti cerca lavoro può sembrare un’idea comoda a chi arriva e non sa come iniziare, ma quando vai e ti informi vedi quanto questi ostelli maggiorino i prezzi su tutti i servizi che ricevi da loro. Come appunto il noleggio addirittura di asciugamani e coperte pesanti (quando sanno perfettamente che chiunque arriva non è munito di ciò) grande cattiveria soprattutto riguardo le coperte pesanti quando sanno che comincia l’inverno. Inoltre in quegli ostelli paghi la wifi e devi accontentarti delle camerate se vuoi spendere un poco meno, altrimenti per una camera doppia vogliono minimo 80$ al giorno.

La differenza invece con ostelli come questi in cui siamo noi è che non ti cercano lavoro, ti arrangi tu, ma almeno fanno prezzi onesti, nettamente più bassi che andare negli ostelli che ti trovano lavoro. Quindi come lo chiamiamo tutto questo? Mafia credo sua il nome più appropriato! Mai andremmo a farci trovare lavoro negli ostelli convenzionati in cui hai a che fare con persone disoneste da entrambi i lati. Anche perché questi ostelli ti cercano lavoro SOLO se alloggi da loro. Altrimenti niente! In pratica a conti fatti andremmo a lavorare per mantenere loro. Con tutte le maggiorazioni che dovremmo pagare e le cose che dovremmo noleggiare!

Siamo delusi da questo Paese, perché solitamente lo dipingono come migliore del mondo, pieno di diritti e vantaggi. Sì certo, come quelli per la signora Maori che abbiamo visto oggi cercare cibo nella spazzatura. Bei vantaggi abitare qui! Io lancio un avviso: pensateci bene prima di venire in Nuova Zelanda per lavorare. È tutto bello come turisti ma di viverci non lo consiglio a nessuno, a meno che siate interessati (soprattutto le donne) a figliare parecchio e ricevere ben 200$ a settimana per ogni figlio. Ecco perché vedi donne con 4 figli come da noi in Italia non ce ne sono più. Buon per loro, hanno trovato il modo per farsi mantenere dallo stato a vita. Ma le nostre scelte sono opposte alle loro…e per fortuna!

Dunque è tutto bello letto sulle guide turistiche e solitamente nessuno racconta i risvolti drammatici o comunque scomodi. Noi lo facciamo e questo blog, in qualunque posto visiteremo, che sia per lavoro o semplice turismo, userà sempre questa metodica. Raccontare TUTTO bello o brutto che sia. Perche è giusto che le persone si possano difendere, conoscendo prima ciò le attende. Mai fermarsi all’apparenza, in nulla, figuriamoci se si tratta di lavoro poi…

P.s. Garcia ha chiamato e ho risposto io, sempre per la comodità di parlare in spagnolo e capirne di più, ed è seguita una conversazione in spagnolo-portoghese semplicemente deducendo che non hanno lavorato oggi è non lavoreranno manco domani perché il meteo dà pioggia, ma domenica di sicuro lavorano. E noi possiamo andare avanti così?  Quali soldi mettiamo via se si lavora praticamente un giorno a settimana perché piove sempre?

Speriamo di fornirvi nuovi e positivi sviluppi. Da casa ci consigliano di lasciar perdere il lavoro nei campi e concentrarci su ciò che sappiamo fare, fosse facile…a quanto pare nulla lo è nemmeno qui.

 

Annunci

2 thoughts on “Attese snervanti

  1. Ragazzi tenete duro!!! Dev’essere difficile, e apprezzo (come penso tutti i vostri lettori) la sincerità con cui dite le cose belle ma soprattutto quelle brutte. Purtroppo non ci si può fare un’idea di un Paese leggendo solo di esperienze positive perché non esistono solo quelle e voi state aprendo gli occhi a tanta gente che magari stava pensando di fare la vostra stessa esperienza e pensava di trovare il paradiso una volta atterrati in NZ! Keep it up! Vi abbraccio! 😘

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...