Malta

Magica Malta

Malta è cultura. Gozo e Comino natura.
Parto con questa premessa per far capire a chi volesse visitare queste splendide isole, cosa troverà, quale è magari la più adatta.
Ricordo che la lingua ufficiale è l’inglese quindi si guida a sinistra, vi abituerete 🙂
La lingua originale invece è una sorta di arabo.


Vi consiglio di noleggiare l’auto che è più comoda: noi con 106€ a testa l’abbiamo tenuta 2 settimane e abbiamo potuto portarcela con noi anche a Gozo sul traghetto. Meglio prenotare da un noleggio auto del posto e non da quelli internazionali che sono più costosi.
A Malta prenotammo al Falcon Court http://www.falconcourtmalta.com/ degli appartamenti che si trovano in località Bugibba (nessun problema, hanno il transfer che con 40€ viene a prenbdervi all’aeroporto) e l’appartamento ci costò nel 2011 dal 3 al 10 settembre 245€ in 2. Noi facemmo una sola settimana perchè malta è piccola e riuscirete a vedere quasi tutto se non tutto.
per visitare i musei di Malta vi consiglio questo sito:
http://heritagemalta.com/
e questo: http://www.visitmalta.com
troverete le mappe interattive delle attrazioni, delle spiagge, dei parchi, insomma a noi è stata utilissima. Inoltre con la card che potrete acquistare sul sito, a soli 35€ avrete compreso parecchi musei (quasi tutti)e resti archeologici. Non perdeteveli perchè sono tutti stra interessanti, e considerato quanto paghereste senza card vi conviene comprarla.
Una nota a parte per l’Ipogeo: noi non abbiamo potuto vederlo perchè non accettavano più prenotazioni, ne accettano fino a un tot di persone e poi basta. Si paga a parte, ma credo ne valga la pena perchè è molto sponsorizzato.
Luoghi invece non compresi nella card in quanto case nobiliari private ma che vi consiglio vivamente perchè superbe sono:
Palazzo Parisio in località Naxxar  http://www.palazzoparisio.com/
Casa Rocca Piccola, un vero gioiellino di buon gusto http://www.casaroccapiccola.com/
Per evitare di perdere tempo vi dico già dove evitare di spendere i vostri soldi: al Popeye Village, poco distante dalla spiaggia di Mellieha, che fu il set cinematografico dell’omonimo film il cui protagonista era Robbie Williams. E’ patetico, polveroso e costa 8€. Inoltre la baia antistante è molto bella ma rovinata e sporca.
Quando andammo noi c’erano una famigliola di cerbiatti tenuti in un recinto misuscolo con in parte le casse dello stereo sparate a tutto volume, fate voi…spero che questi animali li abbiano tolti da li ed evitato loro inutili sofferenze. Detto questo fate voi, su Tripadvisor troverete pareri alquanto discordanti.
Parlando di natura invece da vedere assolutamente i giardini.
Il giardino cinese di S.Lucia è una meraviglia, una goccia di Cina in mezzo all’isola. Vi rilasserete ascoltando lo scroscio della cascata, circondati di fiori e dal laghetto pieno di tartarughe desiderose di qualche briciola di pane. Da passarci un pomeriggio!Ce ne sono molti altri all’interno dell’isola, compreso quello di Palazzo Parisio.
La spiaggia più bella a mio dire è Mellieha Bay,  è anche la più lunga…occhio alle meduse!
C’è un detto:se a Malta ci sono le meduse a Gozo no.
Un cenno particolare va alle chiese:maestose!
Ve ne segnalo alcune:
Basilica di S.Giorgio a Victoria
Basilica di Tà Pinu, imponente e misteriosa, in cui ci vanno parecchie persone in pellegrinaggio, in una stanza ammirerete innumerevoli ex voto.
Cattedrale Anglicana di S.Paolo a La Valletta
Cattedrale di Mdina a Mdina(borgo caratteristico tutto costruito con la pietra maltese, giallina che ricorda un pò i paesaggi del nord Africa.Questa pietra è adoperata per quasi tutte le costruzioni maltesi)
Cattedrale di S.Giovanni a La Valletta, una delle più belle in assoluto. Si paga per entrare e avrete un audio guida,
e altre, che non vi elenco perchè trovate sul link in alto di visitmalta e poi ognuno le visita a sua discrezione, sono talmente tante…
Suggestivi i decori con le statue di santi, veramente ben fatte, con drappi rossi e merlettati per tutto il viale,appesi tra una casa e l’altra, cose che qui ce le sogniamo. Vengono messi quando c’è una processione o una festa religiosa
I souvenir più gettonati e che sono tipici del posto sono i pizzi e i merletti, i maglioni e gli scialli di lana fatti a mano. I pizzi li troverete pure per strada. Spesso ci capitò d’incontrare qualche vecchietta che faceva il tombolo (un tipo di ricamo) proprio sul cancello di casa attirando i turisti e spiegando il suo lavoro.
Vi sono anche ombrellini d’altri tempi e ventagli fatti col pizzo, veramente stupendi. Li trovate ovunque ma occhio ai falsi!
Oppure gli oggetti fatti di pietra maltese, bianchissima e liscia, finemente decorati.

Parlando di cibo noi spesso abbiamo cucinato in appartamento, ma proprio lì vicino c’era una pizzeria italiana assaltata dagli inglesi, in cui la pizza era mitica. Oppure un ristorante turco, in cui facevano sia cucina d’asporto, tipica turca (come kebab o verdure in salsine più o meno speziate) oppure la pizza:la pizza migliore oserei dire! Il costo è veramente irrisorio.
Famosissimi in tutta l’isola e imperdibili (come sarà inevitabile qualche chiletto in più se come noi li mangerete a ogni ora) sono i Pastizi, ovvero un tortello di sfoglia, ripieno o di ricotta, o carne o piselli, veramente ottimi non ne potrete fare a meno e inoltre poco costosi. Mi raccontò una signora che li vietano nelle scuole perchè troppo calorici.
Ovunque si mangia bene, si incotrano ristoranti e bar a ogni angolo e noi siamo sempre stati contenti.
Gozo:
Un vero spettacolo. Ci vuole poco per raggiungerla da Malta.E’ un’isoletta molto più tranquilla e senza movida particolare e pochissimo traffico.
Noi prenotammo al http://www.santamarthahostel.com/
un ostello a cui non mancava proprio nulla, aveva la cucina in comune, alcune camere avevano il bagno personale, fuori dalla stanza, altre in comune, per soli 16€ a testa con colazione andava benissimo.
La proprietaria poi è stata simpaticissima e si è pure emozionata quando siamo partiti. Parla italiano,inglese e francesce, è una maestra di scuola.Comunque molta gente vi capirà meglio in italiano che in inglese, tra i maltesi. Eravamo stupiti anche noi.
Natura:
La spiaggia più bella in assoluto è Ramla Bay, la spiaggia rossa perchè la sabbia ha un meraviglioso tono bruno,sottostante alle grotte di Calipso che però erano chiuse causa crollo. Insomma, questa spiaggia non solo è cristallina e calda, ma anche bassa e con poca gente, sarà perchè era settembre, e i gelati che vendevano i furgoncini (ne troverete parecchi nelle isole che portano refrigerio a ogni spiaggia) avevano dei gelati mitici, assolutamente da provare quello con il caramello!
Altre grotte, private perchè scoperte da chi ora vi abita con la casa vicino, sono Xerry e Ninu, veramente suggestive e umide. Da non perdere.
Gozo è famosa per la sua Blue Window, ovvero una formazione rocciosa ad arco sotto cui si può andare in barca, noleggiandola per pochi € che parte da Dwejra, una sorpresa per gli occhi. La parete rocciosa è crollata lasciando passare il mare che così ha formato questo laghetto di ciottoli, molto suggestivo, da cui partono piccole barchette che vi portano in mare aperto (occhio che il rollìo è forte e sotto di voi è profondo 60m).
Comunque appena sotto la Finestra Blu c’è Il salto nel blu ovvero un’apertura di mare profondissima e scura (qualcuno si avventurava) in cui fanno parecchie immersioni, circondata da un fondale basso ma colmo di ricci di mare dunque attenzione.
A Gozo abbiamo provato per la prima volta la crema di carruba, un baccello più grosso del fagiolo con all’interno semini che producono questa crema molto simile al cioccolato che diede sostentamento al popolo di Gozo durante la guerra perchè molto nutriente e diffuso sull’isola. Quello che qui da noi si dava ai maiali per capirci.
Noi abbiamo sempre mangiato in un ristorante chiamato Marlene, perchè faceva più tipi di cucina e a prezzi bassi (come tutti) ma era piacevole perchè proprio in riva al mare. Il pesce era ottimo e anche le specialità come il formaggio maltese, particolare, ma piacevole.
Isolotto di Comino (Laguna Blu).
E’ piccolo sì, ma ha molto da offrirvi: in pratica è uno specchio cristallino pieno di pesciolini che vi accoglieranno, acqua calma,bassa e calda e i turisti non sono fastidiosi. Si passa l’intera giornata, ma non ve ne pentirete, quando volete scegliete l’orario e prendete il traghetto per ritornare.Durante il ritorno si fa tappa a vedere qualche grotta e poi si sbarca, chi a Malta, chi come noi a Gozo.
Per concludere:
2 settimane sono giuste per visitare il tutto con tranquillità, ma anche se avete meno tempo non perdetevela, dista poco dall’Italia e costa anche poco andarci e viverla (poi dipende da come impostate la vacanza)
Spero di aver detto tutto, nel caso voi chiedete pure.
Saluti e buone vacanze

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...